Eurocemis


Vai ai contenuti

Esposizione lavoratori campi elettromagnetici : valutazione del rischio


 

 

Di seguito si riportano alcune nozioni teoriche sull'argomento e l'elenco di alcune tipologie di sorgenti di campi elettromagnetici presenti in ambito lavorativo.

 

 

 

FONDAMENTI

  • Campo Elettrico e Campo Magnetico

Un “ Campo ” è una regione dello spazio sede di interazioni ( forze ).

Se le interazioni avvengono tra Cariche Elettriche , si parla di Campo Elettrico .

 

UNITA’ DI MISURA DEL CAMPO ELETTRICO :  V/m

UNITA’ DI MISURA DEL CAMPO MAGNETICO :  A/m

 

  • Induzione Magnetica

Tipicamente nell’ analisi dei fenomeni elettromagnetici al posto della grandezza Campo Magnetico ( H ) viene utilizzata l’Induzione Magnetica ( B ):

UNITA’ DI MISURA INDUZIONE MAGNETICA :  T

 

  • Campo Elettromagnetico

Considerata la stretta relazione esistente tra Campo Elettrico e Campo Magnetico, si parla anche di Campo Elettromagnetico.

Siccome in molti casi detti campi variano in modo sinusoidale, si parla spesso di Onda Elettromagnetica.

 

 

 

 

 

  • Intensità

- E’ un parametro che tiene conto dell’ampiezza dell’onda ;

- In generale non coincide con il valore massimo dell’onda ma con il suo VALORE  EFFICACE ( RMS ).

 

 

 

  • Frequenza

- E’ il numero di cicli d’onda completi che si susseguono nell’unità di tempo ;

- L’unità di misura della frequenza ( f ) è: Hz

 

 

 

 

 

ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI AI CAMPI ELETTROMAGNETICI

 

 

Eurocemis è in grado di supportarvi nella valutazione del rischio esposizione lavoratori campi  elettromagnetici , anche ai fini di quanto stabilito dal Decreto 81 del 2008 inerente la sicurezza negli ambienti di lavoro . Si ricorda che la valutazione del rischio è obbligatoria, anche a seguito dell'emissione del Decreto Legislativo 1 agosto 2016, n. 159 dal Titolo: " Attuazione della direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) e che abroga la direttiva 2004/40/CE " (entrata in vigore: 02/09/2016) . Il riferimento Europeo è la Direttiva 2013/35/UE del 26 giugno 2013 che modifica la Direttiva 2012/11/UE del 19 aprile 2012, la quale a sua volta aveva modificato la Direttiva 2004/40/CE e che pone come nuova scadenza il 1° luglio 2016 ) ma NON la valutazione del rischio .

 

 

I tecnici Eurocemis svolgono valutazioni e misurazioni in tutto il territorio nazionale .

 

Per ulteriori informazioni o per un preventivo gratuito di spesa non esitate a contattarci :    Contatti

 

 

 

  • Sorgenti intenzionali di Campi Elettromagnetici

Sistemi il cui stesso principio di funzionamento si basa sull’ emissione deliberata di Campi Elettromagnetici .

 

Esempi di sorgenti intenzionali di Campo Elettromagnetico :

 

- radiotrasmettitori ;

- apparati per telecomunicazione ;

- apparecchiature mediche ;

- ecc.

 

 

  • Sorgenti NON intenzionali di Campi Elettromagnetici

Sistemi in cui l’ emissione di campi elettromagnetici rappresenta una dispersione indesiderata o sicuramente non intenzionale .

 

Esempi di sorgenti NON intenzionali di Campo Elettromagnetico :

 

- elettrodotti ;

- motori elettrici ;

- relè ;

- apparecchiature digitali in generale ;

- ecc.

 

 

  • Pericoli diretti

dovuti ai forti campi elettromagnetici che colpiscono direttamente il corpo .

 

 

  • Pericoli indiretti

i campi elettromagnetici , anche di bassa intensità , possono creare un mal funzionamento di apparecchiature vicine e una conseguente situazione di pericolo .

 

 

 

 

 

ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI AI CAMPI ELETTROMAGNETICI - INDUSTRIA

 

  • Macchine riscaldatrici ad Induzione Magnetica

Operano mediante applicatori a spira o a bobina a frequenze comprese tra 50 Hz e qualche MHz , con potenze dalle centinaia fino alle migliaia di kW , e le finalità applicative sono ad esempio nell’ ambito dell’industria siderurgica ( tempera , ricottura , saldatura dei materiali ).

 

 

           

 

 

Caratteristiche di un impianto di riscaldamento ad induzione :

 

 

- elevate correnti elettriche e tensioni relativamente basse ;

- le misure cautelative da eseguire sono prevalentemente di campo magnetico .

 

 

  • Macchine riscaldatrici a perdite dielettriche

 

Le applicazioni basate sulle perdite dielettriche riguardano principalmente l’ industria del legno , l' industria delle materie plastiche , l' industria tessile e l' industria alimentare , ed i sistemi applicatori sono di tipo capacitivo .

Le frequenze impiegate vanno da pochi MHz a 50 MHz con prevalenza di 13,56 MHz +/- 6,8 kHz e di 27,12 MHz +/- 163 kHz  ( intervalli di frequenza riservati agli usi industriali , scientifici , medici : ISM ).

Caratteristiche di un impianto per perdite dielettriche :

 

 

  - le tensioni elettriche e quindi i campi elettrici sono piuttosto elevate : si arriva anche a 10.000 Volt per la tensione agli elettrodi .

  - Gli operatori di solito sono nelle vicinanze dell’apparecchiatura .

 

 

 

 

 

ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI AI CAMPI ELETTROMAGNETICI - OSPEDALI

 

Molte delle sorgenti di campo elettromagnetico in ambiente ospedaliero sono di tipo intenzionale: sfruttano i campi elettrici e magnetici a fini diagnostici , terapeutici e chirurgici .

 

 

  • Dispositivi per fini terapeutici

 

I campi elettromagnetici ad alta frequenza hanno l’ effetto di riscaldamento dei tessuti biologici . Questo fenomeno viene sfruttato per i trattamenti di diatermia a scopo fisioterapico .

 

 

MARCONI TERAPIA :

Apparecchiature che operano nel campo delle radiofrequenze ( tipicamente a 13,56 e a 27,12 MHz )

 

RADAR TERAPIA:

Apparecchiature che operano nel campo delle microonde ( tipicamente a 434 MHz e a 2,45 GHz )

 

 

 

 

 

ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI AI CAMPI ELETTROMAGNETICI - VIDEOTERMINALI

 

 

 

 

 

 

ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI AI CAMPI ELETTROMAGNETICI - ELETTRODOTTI E CABINE ELETTRICHE

 

 

 

 

 

                  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ESPOSIZIONE DEI LAVORATORI AI CAMPI ELETTROMAGNETICI - STAZIONI PER TELEFONIA CELLULARE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eurocemis è in grado di supportarvi nella valutazione rischio esposizione lavoratori campi  elettromagnetici .

 

 

Per ulteriori approfondimenti e casi studio vi invitiamo a visionare anche le altre pagine del nostro sito . Ad esempio :

 

Campi elettromagnetici

 

 

Attività specifiche

 

 

Eurocemis vanta un' esperienza più che decennale nell' ambito delle misurazioni e valutazioni dei campi elettromagnetici ( radiazioni non ionizzanti ). Si riporta un elenco di apparecchiature / macchine / ambienti lavorativi che sono stati oggetto di studio da parte dei tecnici Eurocemis :

 

- Quadri elettrici                    - Cabina Elettrica MT-BT                                             - Elettrodotto                                            - Access Point

 

- Magnete permanente       - Microcella per trasmissioni wire-less                    - Blindosbarra                                         - Puntatrice

 

- Sala server                         - CED ( Centro Elaborazione Dati )                            - Macchina Operatrice                           - Computer

 

- Macchina utensile             - Gruppo di continuità ( UPS )                                     - Stazione Radio Base ( SRB )            - Centro di lavoro

 

- Videoterminale                  - Motore asincrono trifase ( P = 15 kW )                    - Macchina a radiofrequenza                - Forno elettrico

 

- Termoformatrice               - Stiratrice industriale                                                    - Forno a resistenza                               - Timbratrice

 

- Biblioteca                           - Barriere antitaccheggio                                              - Ospedale e struttura sanitaria           - Centrale idroelettrica

 

- Generatore sincrono di energia elettrica ( alternatore )                                      - Impianto di verniciatura elettrostatica

 

- Auto elettrica ( electric car - electric vehicle )                                                         - Macchinario per produzione e stampa di capsule per bottiglie

 

- Compressore                   - Saldatrice TIG                                                               - Saldatrice MIG                                      - Trasformatore

 

- Microantenna / microcella indoor                                                                            - Saldatrice a proiezione                       - Gruppo di rifasamento

 

- Saldatrice a elettrodo      - Puntatrice mobile                                                         - Saldatrice a rullo                                 - Saldatrice a filo

 

- Smagnetizzatore per biblioteche

 

 

 

 

Eurocemis esegue misurazioni e valutazioni dei campi elettromagnetici anche negli Ospedali e Studi Dentistici.

Ad esempio, negli studi dentistici e nelle sale operatorie si possono trovare elettrobisturi (utilizzati in varie modalità: taglio (CUT) o coagulazione (COAG)). E' sempre meglio eseguire le misurazioni "a carico" e non "a vuoto" (vedi foto seguente):

 

 

 

 

 

 

Vengono eseguite valutazioni e misurazioni su tutto il territorio nazionale .

 

 

Per ulteriori informazioni o per un preventivo gratuito di spesa non esitate a contattarci :    Contatti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                                                       

 


 

Home Page | Marcatura CE | Campi elettromagnetici | Radiazioni Ottiche | Attività specifiche | Download | Links | Contatti | Mappa del sito


Eurocemis - Associazione tra Professionisti |  

Torna ai contenuti | Torna al menu