EUROCert


Vai ai contenuti

Marcatura CE


  • Direttiva MACCHINE (MD )
  • Direttiva BASSA TENSIONE ( LVD )
  • Direttiva COMPATIBILITA' ELETTROMAGNETICA ( EMC )
  • Direttiva PRODOTTI DA COSTRUZIONE ( CPD )

 

 

DIRETTIVA MACCHINE ( MACHINERY DIRECTIVE )( MD )

 

Eurocemis svolge consulenza tecnica specifica per il puntuale adempimento degli obblighi imposti dalla Direttiva Macchine  2006/42/CE ai Costruttori delle Macchine.

 

Ai fini dell’apposizione della Marcatura CE alla macchina,  Eurocemis svolge per i Costruttori delle macchine  tutte le attività tecniche necessarie alla formazione del Fascicolo Tecnico di macchina  quali:

 

- esecuzione analisi dei rischi secondo norma armonizzata EN ISO 12100 ;

- redazione (o revisione) manualistica tecnica d’uso e manutenzione ;

- definizione layout e contenuti targa di macchina ;

- stesura testo Dichiarazione di Conformità .

 

 

 

 

L’attività di Eurocemis parte generalmente da una attenta analisi preliminare a vista del prodotto da marcare  allo scopo di inquadrarlo correttamente come macchina piuttosto che come quasi macchina (ai sensi dell’Art. 2 Lettera g della Direttiva) e per individuare i riferimenti normativi tecnici armonizzati applicabili al caso specifico : si tratta in pratica di stabilire il corretto iter di lavoro ed il complesso dei requisiti tecnici a cui il macchinario deve rispondere per poter essere dichiarato conforme alla Direttiva .

Il passo successivo consiste nella composizione del fascicolo tecnico (o documentazione pertinente , nel caso di quasi-macchine ) : viene elaborata la analisi dei rischi – nei modi della EN ISO 12100 - , redatta o revisionata la documentazione tecnica che accompagna l’apparecchiatura ( manuali e libretti ) e raccolta e valutata  la documentazione proveniente dai fornitori di componenti e gruppi installati nella macchina ( es. dichiarazioni di incorporazione , dichiarazioni di conformità ecc. ) oltre agli eventuali rapporti relativi ad indagini tecniche necessarie a seconda del caso ( prove di laboratorio , calcoli ecc.).

Al termine dell’intervento il Cliente dispone di tutti gli elementi formali e sostanziali necessari all’apposizione della marcatura CE sulla macchina ed al rilascio della Dichiarazione di Conformità (o della Dichiarazione di Incorporazione , per le quasi macchine ).

Per quanto riguarda le  prove tecniche che possono essere necessarie al completamento dell’iter -  che possono variare a seconda delle diverse tipologie di macchinario -  Eurocemis svolge direttamente alcune tipologie di prove (es. nel campi di rumore, vibrazioni e talune prove di carico) e comunque completa la propria offerta con l’ausilio di laboratori accreditati per l’ esecuzione di prove tecniche specifiche (es. sicurezza elettrica , compatibilità elettromagnetica) con i quali è convenzionata.

 

 

 

 

 

 

 

 

DIRETTIVA BASSA TENSIONE ( LOW VOLTAGE DIRECTIVE ) ( LVD )

Eurocemis esegue consulenza tecnica specifica nella analisi , progettazione e certificazione di quadri elettrici e bordo macchina rispettivamente alle normative EN 61439 ed EN 60204 . La certificazione e marcatura CE seguono un iter ormai standardizzato che prevede una analisi a vista del prodotto secondo specifiche check - list tratte dalle normative e successive prove tecniche .

Prima fase della consulenza tecnica in questo importante settore è normalmente caratterizzata da una attenta analisi del prodotto allo scopo di individuare la normativa tecnica alla quale sottoporlo ed una prima rispondenza a vista dello stesso .

Eurocemis è direttamente convenzionata con laboratori accreditati per l’ esecuzione di prove tecniche relative alla sicurezza elettrica dei prodotti come richiesto dalla Direttiva Bassa Tensione 2014/35/UE e 2006/95/CE .

 

 

 

 

 

 

 

 

DIRETTIVA COMPATIBILITA' ELETTROMAGNETICA ( EMC )

 

 

RICERCA NORMATIVA

 

Eurocemis esegue , su richiesta, delle ricerche normative con la finalità di risalire alle normative italiane ed internazionali cui deve soddisfare un determinato prodotto . Qualora ci siano delle lacune normative , dovute ad esempio a prodotti nuovi o complessi , viene ricercata la presenza di eventuali linee guida o capitolati .


ANALISI DEI RISCHI

 

Prima della messa sul mercato di un prodotto contenente della componentistica elettronica , è necessario eseguire un’ attenta Analisi dei Rischi derivanti da una cattiva Compatibilità Elettromagnetica , e verificare che siano soddisfatti i Requisiti Essenziali di Sicurezza ( RES ) stabiliti dalla Direttiva Europea 2014/30/UE .


PROVE E MISURE IN LABORATORIO

Eurocemis , avvalendosi anche di Laboratori convenzionati , esegue Prove e Misure di Compatibilità Elettromagnetica ( EMC ).
Vengono eseguite Misure di Emissione a Radio Frequenza e Prove di Immunità a Radio Frequenza .
 

 

Le Misure di Emissione si suddividono a loro volta in :

 

- Misure di Emissione Irradiata
- Misure di Emissione Condotta

Le Prove di Immunità si suddividono in :

- Prove di Immunità Irradiata a Radio Frequenza
- Prove di Immunità Condotta
- Scariche Elettrostatiche
 

 

Per alcuni dei test eseguiti in laboratorio si fa uso di una Camera schermata e anecoica .

 

In particolare , Eurocemis ha eseguito test EMC sulle seguenti tipologie di prodotti :

 

  • piattaforme mobili ed elevabili ;

  • frigoriferi industriali ;

  • porte-armadio motorizzate ;

  • dispositivi medici ;

  • registratori di cassa ;

  • centraline elettroniche per furgoni blindati ( con successivo iter di Omologazione c/o Centro Prove autoveicoli ( C.P.A. ) del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti );

  • apparecchiature elettroniche per gli impianti sportivi di tiro al piattello ;

  • Information Technology Equipment ( ITE );

  • Apparecchiature per la distribuzione automatica ( vending machine ).

     

PROVE E MISURE “IN SITU”

 

Eurocemis , avvalendosi anche di Laboratori convenzionati , esegue Prove e Misure di Compatibilità Elettromagnetica ( EMC ) “ in situ ” cioè presso aziende clienti . Le misure e prove di Compatibilità Elettromagnetica ( EMC ) eseguite in esterna trovano applicazione qualora l’ apparecchiatura da testare abbia dimensioni o peso tali da non renderne fattibile ed economico lo spostamento in laboratorio .

 

In particolare , Eurocemis ha eseguito test EMC " in situ " sulle seguenti tipologie di impianti :

 

  • linee di produzione per la produzione di celle fotovoltaiche ;

  • veicoli attrezzati ;

  • quadri elettrici di impianti di aspirazione , dotati di inverter ;

  • impianti per l' industria siderurgica ( spara anime );

  • robot di verniciatura .

 

 

 

 

 


 

DIRETTIVA PRODOTTI DA COSTRUZIONE ( CPD )

 

 

 

Porte e cancelli industriali , commerciali e da garage :
applicazione della Direttiva 89/106/CEE concernente i prodotti da costruzione ( Direttiva CPD ) e del nuovo Regolamento (UE) n. 305/2011 (Regolamento CPR) .



Eurocemis offre assistenza per la Marcatura CE di porte e cancelli industriali , commerciali e da garage , sia a funzionamento manuale che automatico .

Le porte ed i cancelli di ingresso , installati sia in ambiente industriale che commerciale / residenziale , devono essere provvisti di Marcatura CE . Il compito di Marcare CE è di chi consegna il prodotto finale al Cliente . Bisogna chiarire che l’ obbligo della Marcatura CE non si ha solo per i cancelli o portoni automatici ( motorizzati ), ma anche per le aperture manuali ( questo già dal maggio 2005 ). Quindi l’ artigiano che costruisce un cancello manuale deve provvedere alla Marcatura CE dei prodotti che costruisce ; tale marcatura passa attraverso varie fasi ma comprende sicuramente l’ obbligo di apporre una targhetta sul prodotto stesso , riportante tra l’ altro i dati del costruttore ( logo e nome azienda ), nome e modello del prodotto , anno di costruzione e simbolo “ CE ”; inoltre c’è l’ obbligo di consegnare al cliente , unitamente al prodotto , un foglio / manuale d’ uso e manutenzione ed ancor prima di eseguire delle prove e misure in conformità alle norme vigenti . Nel caso di aperture motorizzate i test sono più numerosi in quanto , oltre alla Direttiva Prodotti da Costruzione , bisogna soddisfare anche le Direttive riguardanti il settore elettrico ( per esempio Direttiva Bassa Tensione e Compatibilità Elettromagnetica ) e meccanico ( Direttiva Macchine ). Si ricorda che la norma UNI 8612 : 1989 “ Cancelli e portoni motorizzati . Criteri costruttivi e dispositivi di protezione contro gli infortuni ” non è più in vigore ma è stata sostituita dalle Norme :

 - UNI EN 12445 : 2002 “ Porte e cancelli industriali , commerciali e da autorimessa – Sicurezza in uso di porte motorizzate – Metodi di prova ”.

 - UNI EN 12453 : 2002 “ Porte e cancelli industriali , commerciali e da autorimessa – Sicurezza in uso di porte motorizzate – Requisiti ”.
 

Si precisa che queste ultime norme dovranno essere rispettate dal costruttore del cancello / portone , nel caso venda come prodotto finale il cancello / portone automatico oppure dall’ installatore elettrico che effettua la motorizzazione di un cancello manuale . Come conseguenza di tali nuove norme e con riferimento per esempio ad un cancello scorrevole motorizzato , è quasi certo che su un nuovo prodotto installato bisognerà applicare una costa / bordo di protezione per fare in modo che un eventuale impatto con un ostacolo comporti delle forze inferiori a quelle imposte dalla norma . Tali bordi di protezione dovranno essere applicati sul bordo principale dell’ anta in movimento e non sul battente o pilastro fisso ( come attualmente spesso si vede ); ciò indipendentemente dalla presenza delle fotocellule .

 

 

Guida ai fini della Marcatura di PORTE e CANCELLI INDUSTRIALI , COMMERCIALI e da GARAGE

 

 

 

Eurocemis è in grado di eseguire misurazioni delle forze di chiusura di porte automatiche e cancelli motorizzati , incluse le porte automatiche pedonali , ai fini di verificare la loro sicurezza in uso .

 

 

                             

 

 

 

 

Home Page | Marcatura CE | Campi elettromagnetici | Radiazioni Ottiche | Attività specifiche | Download | Links | Contatti | Mappa del sito


Eurocemis - Associazione tra Professionisti |  

Torna ai contenuti | Torna al menu